LA CITTÀ VERDE
 
Notifiche
Cancella tutti

LA CITTÀ VERDE  

Lorenzo Falchi
(@lorenzo-f)
Utenti Admin

Il rispetto dell'ambiente parte dalle azioni di ciascuno e ciascuna di noi in un contesto nel quale la transizione ecologica della nostra società rappresenta per noi una priorità e un'urgenza.

RIDUCE, RIUSE , RICYLCE 

Con il passaggio al sistema di raccolta porta a porta abbiamo sensibilizzato i cittadini verso la gestione dei rifiuti, per ottenere una migliore raccolta differenziata e far riflettere sui nostri stili di vita affinché si riesca ad abbattere la produzione di scarti e lo spreco. Seppur sia un obiettivo importante, questo non è il punto di arrivo. Solo attraverso politiche di riuso, riduzione e riciclo, incentivando comportamenti virtuosi attraverso premialità nelle tariffe potremo riuscire a ridurre l'inquinamento causato dalla gestione dei rifiuti e chiudere il ciclo, creando una vera economia circolare.

SCELTE COLLETTIVE, SCELTE PERSONALI

Occorre creare una cultura ecologista, sia nella società che nella politica: le scelte individuali e collettive devono tenere conto dell'impatto delle nostre azioni sull'ambiente fino ad arrivare ad una comunità "carbon neutral". Quindi dobbiamo continuare a promuovere l'uso della bicicletta e dei mezzi pubblici, per evitare le emissioni dei mezzi privati; vivere gli spazi verdi come spazi di socializzazione e benessere, gestendo il verde pubblico come risorsa e non come arredo urbano, rispettando le più adeguate misure di valutazione e manutenzione.

DIFENDERE E PROMUOVERE IL NOSTRO TERRITORIO

Per difendere e valorizzare il nostro territorio, è importante far conoscere le risorse paesaggistiche e naturalistiche attraverso attività didattiche rivolte a grandi e piccini.
In questi anni sono stati bloccati progetti sbagliati e decisi ad altri livelli (inceneritore e aeroporto) che impattavano sul nostro territorio e riferiti ad un modello di sviluppo in entrato sul consumo di risorse. La progettazione e la realizzazione del parco della piana deve essere rimesso al centro della discussione dell'unico sviluppo possibile di questa parte del territorio. Lo stesso vale per la collina, una risorsa preziosa che necessita di politiche che hanno una matrice non solo comunale, ma i cui bisogni devono essere riportati in tutti i livelli decisionali.

Quota
Topic starter Postato : 11/01/2021 7:45 am
Condividi: