LA CITTÀ DEL LAVORO
 
Notifiche
Cancella tutti

LA CITTÀ DEL LAVORO  

Lorenzo Falchi
(@lorenzo-f)
Utenti Admin

LA GRANDE SFIDA 

La grande sfida sarà contenere gli effetti negativi della pandemia in campo economico e sostenere la ripartenza di un tessuto di imprese diversificato e moderno che dava segnali importanti di vivacità e crescita prima della crisi, con previsioni di investimenti importanti (Eli Lilly, Menarini, Esselunga).
La pandemia farà aumentare la velocità del cambiamento tecnologico, con un aumento rapido dei processi di digitalizzazione e automazione, e coinvolgerà, modificandoli profondamente, molti settori lavorativi. Anche per questo la sinergia con le realtà di eccellenza in campo didattico e della ricerca del Polo Scientifico diventerà ancora di più fondamentale da sostenere e favorire. Sarà necessario coniugare ambiente e lavoro, economia, qualità del lavoro e salute, sicurezza sui luoghi di lavoro con il confronto continuo con le associazioni di categoria e il sindacato.

POTENZIARE IL NOSTRO PATRIMONIO

Vogliamo sostenere il commercio e lavorare per un centro cittadino ancora più vivibile e attrattivo, studiando interventi riqualificanti con le associazioni del settore e con un protagonismo da sostenere del CCN.

Dovremo valorizzare i nostri prodotti agricoli (olio) e il nostro territorio, incrementando percorsi e itinerari naturalistici a favore di un turismo "lento" nel rispetto dell'ambiente.
Da proseguire il lavoro di crescita degli investimenti pubblici sul territorio, grazie ai risultati dell'ufficio associato bandi e progettazioni e sfruttando le opportunità del prossimo piano "Next Generation EU": sempre più risorse, da spendere bene e velocemente.
Investimenti importanti non solo del Comune ma anche delle società partecipate: rete idrica, gas, connettività e servizi per il nostro territorio.

Quota
Topic starter Postato : 11/01/2021 7:42 am
Condividi: